07.09.11

Viaggi, viaggi, e ancora viaggi…

Archiviato in Argomenti vari, Argomenti vari, Viaggi at 10:08 by Paola

Comincio a pensare che siano davvero tanti…ma visto come vanno le cose in questo nostro mondo, sono convinta che sia il modo migliore per spendere i soldi prima che vadano a finire nelle grinfie degli speculatori della finanza che dobbiamo mantenere ricchi noi…

Ma non voglio scrivere un post di protesta oggi, anche se sono nauseata da ciò che vedo…talmente tanto che sto pensando sempre più spesso di dare un taglio a questa vita così come ce l’ha imposta la società occidentale: Madagascar a fare il contadino o nuova Zelanda con le pecore, non mi dispiacerebbero…

Ma torniamo ai viaggi…oggi pomeriggio prendo il volo, per la mia settimana sarda…quest’anno non ero ancora stata in questa terra che adoro…prova ne sia che ad estate finita ho fatto solo 2 bagni fin’ora…uno in salento e uno in Versilia un giorno in cui l’acqua era spettacolare nelle acque della riserva naturale di Massaciuccoli…

Dopo mi fermo…e spero di avere un pò più di tempo per scrivere di un sacco di cose che ho vissuto in questi mesi…e leggere tutte le vostre esperienze…

bauneismnavarrese

24.06.11

Toscana-Puglia

Archiviato in Argomenti vari at 08:15 by Paola

Sempre meno tempo a disposizione per fermare sulla carta virtuale le emozioni della vita, ma ciò non toglie che rimane sempre dentro il desiderio di bloccare alcuni frame del vissuto e condividerlo.

Nell’ultimo post parlavo di un salto a Bari; bellissimo week-end con persone che non conoscevo, ma che sono state immediatamente capaci di farmi sentire a mio agio. Ho visitato una Bari dalla doppia faccia, quella moderna, modaiola, frenetica, e quella vecchia, che orgogliosa sembra voler rivendicare la storia di una città.

Sono statao ad Ostuni, che mi è sempre piaciuta, mi ha sempre fatto l’effetto i farmi rilassare, sarà tutto quel bianco…e poi Polignano a mare con i suoi strapiombi da togliere il fiato…

E poi, ho appreso un pò di magia, nonostante non volessi entrare dentro a certe cose, e volessi solo meravigliarmi da fuori, non ho potuto fare a meno di seguire il cammino di Alexander e sbirciare dietro le quinte.

Dopo dieci giorni sono tornata di nuovo in Puglia, Salento questa volta, da amici…e qui come sempre è stato un caldo abbraccio.

Ora spero di rimanere un pò a casa…se non altro fino ad agosto, ho voglia di poltrire un pò…:-)

DSCN0529

Bari Vecchia di notte

25.05.11

Tempo di Esami

Archiviato in Argomenti vari, Viaggi at 09:26 by Paola

Come quando ero universitaria, questo è un periodo caldo dell’anno,  mi ritrovo a fare i conti con esami di vario genere.

Al lavoro ho fatto un salto di carriera, dopo aver superato un esame e la concorrenza di colleghi che ora mi guardano in cagnesco…l’atmosfera in ufficio è tesa, almeno con alcune persone.

Non mi piace questa cosa, capisco che uno ci possa rimanere male…ma portare le cose sul piano personale, non lo trovo produttivo, nè risolutivo.

Spero che il grande medico, dottor Tempo, faccia la sua parte…

Altro esame in vista: stasera ho l’esame finale del corso di Teatro: dopo due anni mi chiederanno conto di quello che ho imparato…

Sono agitata il giusto, anche perchè il vero esame l’abbiamo sostenuto la scorsa settimana, mettendo in scena un atto unico scelto da noi allievi,  preparato tutto da soli e portato in scena davanti all’insegnante e ai nostri amici.

Sempre sul fronte teatrale sono stata richiesta di nuovo quest’estate per le celebrazioni in onere di Shelley, (diventerò l’alter ego di Mary Shelley…) e poi c’è nell’aria un altro progetto che tengo segreto per scaramanzia.

Ma nella vita non ci sono solo impegni di lavoro, di teatro…ci sono sempre i viaggi: questo week-end faccio un salto a Bari, che ho visto sempre e solo di passaggio. Passerò il tempo tra la magia della città e la magia dei miei amici illusionisti e mentalisti.

04.05.11

Eccomi!!!!

Archiviato in Argomenti vari, Argomenti vari, Città del mondo, On the road, Viaggi at 08:23 by Paola

Allora, per rispondere a Re di saturno, non sono sul Machu Picchu, sono in Versilia, in una giornatina che promette un temporale niente male….

Ma nel frattempo, dall’ultimo articolo intendo, sono andata e tornata da Malta, festeggiato un anno in più, andata e tornata dalla mia terra natia, e andata e tornata da un week-end lungo in Maremma…

Riflettevo lunedì che ho un pò bisogno di fermarmi, almeno per un mese non ho voglia di valigia….riparto a metà giugno per qualche giorno dai miei amici salentini.

Vi devo qualche impressione su Malta: la consiglio vivamente. E’ un posto in cui secondo me si vive molto bene, c’è ancora il giusto ritmo della vita, non è un paese ricco, ma ha una cosa fondamentale: le cose che sono pubbliche sono per tutti e funzionano benissimo.

Qualche esempio: le spiagge sono quasi tutte libere, con bagni e docce pulitissime gratis, gli autobus sono degli anni ’50 o ’60, ma funzionano benissimo, la rete wireless è libera e copre tantissimi ma tantissimi posti pubblici. Il cibo eè buono e non costa nulla, come tante altre cose (io al bar dell’albergo 4 stelle, ho pagato 2 acque toniche 2 €….a Viareggio non ti ci danno nenache un bicchiere d’acqua con 2 €…)

Poi le città fortificate sono molto belle, e la storia ha sempre il suo fascino….

DSCN0320

(Forte Manuel paradiso degli animali)

DSCN0372

Valletta

DSCN0386

Luzu al porto

DSCN0410

Stradine di Vittoriosa

DSCN0435

Tipico autobus maltese

27.03.11

My next Travel

Archiviato in Argomenti vari, Viaggi at 10:17 by Paola

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi.

Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto, 1913/27

Mi è piaciuto leggere questa frase, perchè la sento molto mia. Non so perchè, ma nonostante io non sia brava a fare le valigie, ho sempre vissuto con una valigia a portata di mano. Se dovessi definire una mia caratteristica predominante, io scegliere la CURIOSITA’. Ed è proprio la curiosità che mi fa amare tanto viaggiare, e coprire luoghi nuovi, ammirarne la bellezza, le differenze, guardare gli occhi della gente, mischiarmi con la loro vita quotidiana, ascoltare gli odori, le parole, percepirne gli umori.

Giovedì parto di nuovo, una breve vacanza di inizio primavera in una terra che mi incuriosisce, essendo stata crocevia di tante culture.

Vado a Malta, con il mio compagno…ovviamente ho organizzato tutto io, non potrebbe essere altrimenti: non rinuncerei per nulla al mondo all’eccitazione della preparazione…:-)

Ovviamente vi racconterò le mie impressioni…sempre se torno….la situazione nen Mediterraneo non mi pare tanto tranquilla….ma dopo Gerusalemme, Haifa e il deserto della Giordania, sono vaccinata…:-)

See you later

valigia

07.03.11

Io Piumata…

Archiviato in Argomenti vari, Argomenti vari at 10:30 by Paola

Da qualche anno, con le mie amiche, sparse in tutta Italia, abbiamo preso l’abitudine di ritrovarci qui in Versilia per il week-end prima di Carnevale e andare mascherate ad un veglione.

Anche quest’anno la tradizione è stata rispettata e devo dire che, come sempre è stato bellissimo: i preparativi cominciano di solito da Capodanno, quando si decide come ci si veste, e poi ognuno procede da solo con i vari passaggi, comunicando ovviamente i progressi e condividendo le problematiche o le idee….

Poi gli ultimi due o tre giorni che siamo tutte qui si organizzano maratone per negozi vari per perfezionare ciò che è già perfetto (cioè noi…:-D).

Quest’anno eravamo charleston…:-)…un TRIONFO di piume…

E’ tradizione poi andare in Capannina, che non delude mai con la sua musica dal vivo e l’atmosfera di un locale unico…

Tristemente però faccio delle considerazioni:

a parte il nostro ritrovarci che è meraviglioso in tutto, dalla preparazione allo svolgimento della serata, ci siamo rese conto che il giorno dopo siamo sempre più cotte, e che la gente che frequenta i locali è sempre più…come dire….diversa da noi: sabato sera ci siamo imbattute in un numero altissimo di gente che non era in sè, diciamo… e la cosa che mi fa più tristezza è vedere che ogni anno aumentano…

DSCN0013

21.01.11

Da piccola

Archiviato in Argomenti vari, Spettacoli, Teatro at 10:38 by Paola

Innanzi tutto Buon Anno a tutti, anche se con un notevole ritardo.

Come tanti altri bloggers, trovo sempre più difficile ricavarmi un pò di tempo per questo mondo virtuale, ma questo non significa che non rimanga attaccata ad esso. Credo di essere una delle poche persone che non è mai stata su FB….non si addice a me come strumento….

Il blog è più vicino alle mie corde, mi posso fermare davanti a questa text input  e prendermi dieci minuti di tranquillità per scrivere, riflettere e a volte anche chiarirmi le idee.

Stamattina venendo al lavoro, mi è venuto in mente una domanda: da piccola la immaginavo così la mia vita?

Qualcosa l’avevo indovinato: volevo fare un lavoro da maschio…e oggi ogni tanto mi capita di sentirmi un pò maschiaccio quando con cacciaviti e altre cose, smonto un pc o litigo con qualche stampante, benchè mi capiti molto meno spesso che in passato…

Non avevo mai immaginato però di avere una vena artistica: questa parte qui l’avevo ignorata…e invece oggi mi ritrovo dedita al teatro (a proposito mercoledì scorso abbiamo fatto una lezione del corso aperta al pubblico…comincio a saper gestire lo sguardo degli altri…mi sono spogliata a rivestita senza morire davanti a sconosciuti…)…e alla pittura…e se avessi tempo farei altre mille cose…:-)

Il 28 sarò presente ad una serata letteraria, dove verrà presentato un libro, ed io dipingerò sulle parole dell’autore quello che il suo libro mi ispirerà…questo da bambina proprio non mi passava per la testa…:-)

E voi…voi quanto ci avete preso con l’immaginazione?

DSCN0008

A proposito di artirsti, questo ciondolo di fili d’oro intrecciati è opera di un mio amico…

(lavorare l’oro e le pietre è una di quelle cose che mi piacerebbe tanto fare)

13.12.10

Applausi

Archiviato in Argomenti vari, Spettacoli, Teatro at 10:32 by Paola

Ben…ho digerito la mia prima vera esperienza teatrale davanti ad un pubblico.

Posso dire che è stata una cosa BELLISSIMA!!!

La sala era stracolma, nonostante il freddo pungente…e quando mi sono resa conto, l’emozione ha cominciato a fare la sua parte: fiato corto, tremore e cervello in tilt. Con un pò di fatica mi sono isolata e ho fatto esercizi di respirazione…in qualche minuto tutto ha trovato la giusta collocazione: testa sgombra e controllo del corpo e della mente.

Sono entrata sul palco e mi sono sentita in uno stato di grazia: totalmente presa dall’ESSERE un mal di testa rompiballe, ma tanto tanto simpatico…

Due battute e ho sentito la gente ridere…ho sentito che ciò che ERO sul palco, arrivava alla gente…

Altre 3 battute con gesti che mi venivano perfetti, e applausi a scena aperta…

E’ stato un crescendo…la carica di energia che avevo io si alimentava con quella che la gente mi mandava…

Un boato di applausi ha chiuso e coperto quasi la mia ultima battuta…

E poi i complimenti a fine serata da tantissima gente mai vista che è venuta apposta a dirmi che un mal di testa così simpatico si sopporta volentieri, mi hanno fatto proprio piacere.

Esperienza bellissima: nottata in bianco ovviamente per smaltire la carica energetica…:-)

_DSC4576

In scena che prendo in giro la Donna in Carriera(notare le cornette con i capelli)

_DSC4583

Tributo Finale tornata normale…:-)

04.12.10

Prima della prima

Archiviato in Argomenti vari, Società, Teatro, Viaggi at 18:13 by Paola

Ebbene sì…mancano tre ore e mezza al debutto!!!

Che debutto, vi chiederete…

Un pò di pazienza e ve lo dico…:-)

Stasera inaugurano un piccolo teatrino, una piccola bomboniera ricavata in stanze di un convento nel centro di Viareggio….questo posto è la memoria storica di questa città che ai nostri giorni è famosa solo come località balneare e culla del divertimento, ma in passato è stato un posto caro a molti intellettuali, scrittori, teatranti e attori…Pirandello, D’Annunzio, Shelley, Totò, la Duse…sono alcuni dei nomi che amavano questo luogo tranquillo che li ispirava…

Con le storie di personaggi famosi si intrecciano storie di gente qualunque, che nessuno ricorda….solo gli archivi storici conservano documenti e atti che testimoniano la loro esistenza…

L’Associazione Terre di Viareggio con passione fa continue ricerche e porta alla luce storie incredibili, meravigliose, crudeli…e affascinanti.

Così loro hanno ricavato uno spazio dove si apre la porta tra il presente e il passato, un piccolo teatro dove è ancora possibile nutrire l’anima, cosa che oggi non è molto di moda.

Per l’inaugurazione ci saranno tante piccole presentazioni, a dimostrazione di tutto ciò che è possibile fare in un luogo così…

Ed io stasera faccio una piccola pièce comica in cui sono il mal di testa.

Si avete capito bene, interpreto il mal di testa, uno strafottente mal di testa che tormenta una donna in carriera….

Vestita di nero, la prenderò in giro, la sbeffeggerò, scapperò alla vista dell’Aulin, urlerò, riderò delle sue fissazioni…sarò insomma insopportabile…ma in fondo molto saggio.

Per ora tengo ancora sotto controllo le emozioni….ho fatto le prove davanti a tanta gente che non conoscevo, quindi dovrei essere un pò….allenata…

Come nella migliore tradizione teatrale quindi da sola mi dico : M…A, M…A, M…A!!!

15.11.10

Israele Parte III

Archiviato in Argomenti vari at 11:13 by Paola

Pensavate fossi rimasta lì…ma invece son qui…e vi racconto le ultime tre o quattro cose di questo viaggio, che mancano per concludere il percorso…

Il deserto: non lo avevo mai visto…e devo dire che ha suscitato in me sensazioni contrastanti. A me personalmente guardare l’infinito, avere davanti spazi senza nessuna barriera, eccita molto e mi da una sensazione di forza, di euforia…mi sento quasi invincibile: non avere confini mi gasa…

Il deserto però dopo il primo sguardo…lo percepisci anche come un luogo che di paletti invece te ne metti tanti…se ci tieni alla tua sopravvivenza…ma è splendido proprio per questo mix di eccitazione, libertà e paura…

Finalmente poi ho coronato il mio sogno: io sono idrofoba….-) nel senso che non so nuotare avendo il terrore di soffocare anche con un semplice schizzo d’acqua in faccia….bhè…il Mar Morto invece mi ha dato la prova che non affogo…è troppo divertente sentirsi letteralemnte spinti su dall’acqua…:-)

Nel viaggio non poteva mancare il giro al mercato, ne visito almeno uno in ogni città dove vado, ne subisco il fascino…e Gerusalemme non mi ha delusa, anzi, lo metto a parimerito con i mercati portoghesi: una meraviglia di colori, odori e suoni.

Utima nota dolente stavolta sul viaggio: i controlli all’aeroporto…tre ore tre! Ogni singolo oggetto delle mie valigie (pulito o spoco che fosse) è stato aperto, toccato, passato ai raggi X tre volte (esclusa la riapertura dopo aver imbarcato il bagaglio, visto che il lucchetto all’arrivo non c’era più..), io sottoposta ad una raffica di domande come se fossi il peggior terrorista a giro per il mondo…l’aggressività dei controllori mi ha schoccato…

E’ stata veramente una esperienza bruttissima, che a conclusione di un viaggio bellissimo non ci voleva…

Questo non mi farà tornare in questo paese…peccato…perchè lo trovo veramente affascinante, ma non sono fatta per sopportare certe cose…avranno anche le loro ragioni, non lo metto in dubbio, ma io non sono fatta per farmi trattare in quel modo…

Finisco con un pò di foto…

IMG_2633

Deserto della Giudea

IMG_2620

Mar Morto visto da Masada

IMG_2664

Spezie al Mercato di gerusalemme

IMG_2682

Dolci al Mercato di Gerusalemme

IMG_2645

La Spianata delle Moschee

« Pagina precedente« Articoli precedenti « Pagina precedente · Pagina successiva » Articoli successivi »Pagina successiva »